I vincitori del concorso prima edizione 2018

Call for ideas

La Giuria del concorso promosso da Fondazione Bracco, considerata la qualità dei lavori pervenuti e i punteggi assegnati, ha selezionato quattro vincitori tra i partecipanti, di cui 2 ex aequo.

La Giuria del concorso è costituita dai rappresentanti del team di progetto

Criteri di valutazione

Efficacia e pertinenza nella rappresentazione del tema; creatività e originalità di espressione;  impegno laboratoriale; capacità di sintesi ed efficacia comunicativa;  carattere multidisciplinare e interdisciplinarietà; superamento degli stereotipi.

Primo classificato

Ingenius

I.I.S “Via Tiburto 44”, Tivoli
Gruppo interclasse, indirizzo Liceo Classico

Il lavoro è una sintesi originale ed emozionante dell’esperienza, profonda e misteriosa, della visione di un’opera d’arte. É in grado di renderne la complessità aperta, il senso di meraviglia, l’interrogativo individuale. La Giuria premia inoltre il sapiente utilizzo del linguaggio video, l’articolazione di un discorso attraverso parole, immagini, musica e un attento lavoro di montaggio.
Leggi la motivazione integrale >>

Secondo classificato (ex aequo)

Dentro al giudizio: giudici e giudicati

Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II, Roma
Classe IV A Liceo Scientifico

Il lavoro è un ricco approfondimento storico sul tema del giudizio umano e della sua evoluzione, della connessione con la legge, umana e divina, delle relazioni con la colpa. La Giuria premia la sintesi di un percorso che impiega schemi logici interpolati.
Leggi la motivazione integrale >>

Secondo classificato (ex aequo)

Tradizione e rinnovamento nell’arte e nella Chiesa di ieri e di oggi

Liceo Classico E. Montale, Roma
Classe V A 

Il lavoro è un discorso corale che approfondisce il valore universale dell’arte e la vocazione generativa dell’essere umano. La Giuria premia il linguaggio e lo stile, all’insegna della pluralità: sia nella selezione degli estratti letterari, sia nelle voci narranti che si alternano a comporre un discorso unico da una molteplicità di riflessioni.
Leggi la motivazione integrale >>

Terzo classificato

Michelangelo, precursore dei moderni supereroi

Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II, Roma
Gruppo interclasse composto da classe IV Liceo Internazionale e classe IV Liceo Classico

Il lavoro propone una riflessione sull’identità dell’eroe e sulla lotta tra bene e male, attraverso un parallelismo coraggioso tra le figure ritratte da Michelangelo nel Giudizio Universale e l’iconografia attuale dei supereroi. Dal mondo del divino e da quello soprannaturale, si giunge alla realtà degli eroi umani, che hanno saputo combattere con la sola forza di mente e cuore. La Giuria premia inoltre la tecnica esecutiva.
Leggi la motivazione integrale >>

Menzione speciale

I.I.S. Carlo Urbani di Ostia 

La Giuria all’unanimità assegna una menzione speciale all’ I.I.S. Carlo Urbani di Ostia per aver partecipato con tanti e significativi elaborati al Concorso e per l’impegno che l’Istituto, attraverso i propri studenti e docenti, ha profuso nell’interpretare il progetto educativo proposto e nel saperlo esprimere con originalità e creatività.

Guarda i video dei tre progetti